IV edizione del Portugal Wine Trophy: i risultati di un concorso che cresce anno dopo anno

10 giugno 2017 di Mezzapelle Vito


Condividi il post suShare on Facebook4Share on Google+0Tweet about this on TwitterShare on LinkedIn0

Dal 18 al 21 maggio scorso si è svolta, la quarta edizione del Concorso Enologico Internazionale “Portugal Wine Trophy”. Il concorso nato, nel 2014, dalla collaborazione tra la Deutsch Wein Marketing, Municipio di Anadia e il “Rota da Bairrada“, anche quest’anno ha conosciuto un nuovo incremento in numero di campioni di vino: in concorso 1.831 vini (13% in più rispetto allo scorso anno).

Nazioni: Argentina, Australia, Austria, Bulgaria, Brasile, Cile, Cina, Francia (8,5% dei vini), Georgia, Germania (15% dei vini), Grecia, Ungheria, Israele, Italia (15% dei vini), Libano, Lussemburgo, Moldavia, Netherlands, New Zealand, Portogallo (29 % dei vini), Romania, South Africa, Svizzera, Spagna (18% dei vini, USA.

Gli oltre 60 giudici esperti degustatori internazionali, provenienti da 17 paesi differenti,  hanno degustato e valutato i vini presso il Museo del vino di Bairrda, ad Anadia. Li si sono riuniti in 9 commissioni composte da 6/7 membri. Il tutto seguendo le regole preposte dall’OIV (Organizzazione Internazionale della Vigna e del Vino).

Ma veniamo ai risultati! Ben 527 vini sono stati premiati: 8 Gran Medaglie d’Oro, 328 Medaglie d’Oro, 191 Medaglie d’Argento.

Gran Medaglie d’Oro

1) 100 Days Merlot, azienda Keringer (Neusiedlersee)

2) Vega Enix Laurenti 2012, azienda Finca Anfora (Andalusia)

3) Grand’Arte Alicante Bouschet red 2014, azienda DFJ Vinhos (Lisboa)

Risultati immagini per 100 Days Merlot 2013Risultati immagini per Vega Enix LaurentiGrand'Arte Touriga Nacional Red wine

clicca nell’immagine per visitare il sito aziendale

 

4) Grasa de Cotnari 2014 (Lisboa)

5) Quinta dos Abibes Reserva Tinto 2012 (Beirras)

6) Borges Soalheira Porto Old Tawny 20 Anos (Douro)

7) Weisser Burgunder QbA trocken 2015 (Franken)

8) Fox Creek JSM Shiraz-Cabernet Sauvignon-Cabernet Franc 2014 (McLaren Vale – South Australia)

All’Italia vanno 13 oro e 10 argento.  Il miglior vino italiano è stato il Villa Betta bianco IGT Venezie 2016 seguito da molti vini salentini e piemontesi. Per i vini siciliani occorre dare uno sguardo alle medaglie d’argento; troviamo il Nero d’Avola-Merlot IGT Terre Siciliane 2016 dell’azienda D’Amati e l’Azienda Camasella con il Nero d’Avola-Merlot IGT Terre Siciliane 2016 e l’Insolia-Chardonnay IGT Terre Siciliane 2016

Enol. Vito Mezzapelle


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Dott. Enologo - Vito Mezzapelle Part. I.V.A. 02598710818