Vitigno: Merlot

19 agosto 2007 di Mezzapelle Vito


Condividi il post suShare on Facebook
Facebook
0Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Sample ImageDurazzo in Albania, sarebbe il luogo di origine della “ Balisca” e da questa discenderebbe la famiglia varietale del Carmeneres o Carments, che comprende anche il Merlot.

Columella sapeva che la Balisca veniva coltivata in diverse province iberiche e dalla Rioja, essa si diffuse nel circondario di Bordeaux che avrebbe esportato la varietà ancestrale nella Garonna.

Descrizione ampelografica

 

 

 

  

ATTITUDINI AGRONOMICHE

Sample Image

 

Vigoria

Ottima

Produzione

Buona e costante; in terreni fertili o su soggetti troppo vigorosi non produce bene

Produzione del primo germoglio fruttifero

Sul primo nodo, anche le gemme di corona sono fertili

Infiorescenze per germoglio

2-3

Fertilità delle femminelle

Scarsa

Potatura

Le potature lunghe favoriscono le forti produzioni per pianta. Da preferire il cordone speronato per l’uniformità di maturazione dell’uva.

Affinità d’innesto

Compatibile con i portainnesti più diffusi in uso in Sicilia

Suscettibilità alle avversità

È molto resitente alla Peronospora, alla botrite; mediamente resistente all’Oidio, mentre suscettibile alle cicaline.

 

 


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarĂ  pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Dott. Enologo - Vito Mezzapelle Part. I.V.A. 02598710818