Consumi di vino: entro il 2020 la Cina al secondo posto nel mondo

5 marzo 2017 di Mezzapelle Vito


Condividi il post suShare on Facebook
Facebook
2Share on Google+
Google+
0Tweet about this on Twitter
Twitter
Share on LinkedIn
Linkedin

Risultati immagini per vinexpo ceo

Parlando ai giornali, il 1 ° marzo scorso a Londra l’amministratore delegato di VinexpoGuillaume Déglise, ha detto che entro il 2020, le vendite di vino in Cina supereranno la Francia e il Regno Unito, e cresceranno per un valore complessivo di 21,7 miliardi di dollari, dietro solo gli Stati Uniti  con 38,6 miliardi di dollari.

Nonostante la sua dimensione complessiva, in Cina il consumo di vino pro capite è solo 36 ° posto nel mondo, con 1,34 litri, rispetto a 47,19 litri di Francia. Nel 2020, il consumo pro capite sarà destinato a crescere raggiungendo 1,53 litri.

Déglise inoltre, ha affermato come previsione, che la Cina diventerà, per i vini fermi, il più grande mercato al mondo entro il 2020. Più di 94,5 milionidi litri  di vini fermi dovrebbero essere esportati in Cina, con un incremento del 79,3%.

Tuttavia, il consumo di vino è ancora indietro rispetto al consumo di alcolici.Infatti, La Cina è il più grande consumatrice al mondo dispiriti, tra cui Baijiu, vodka, whisky e brandy.


Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *


Copyright di Dott. Enologo - Vito Mezzapelle Part. I.V.A. 02598710818