Prossimi appuntamenti: Concorso Enologico “Emozioni dal Mondo” Merlot e Cabernet Insieme 2017

25 giugno 2017 di Mezzapelle Vito


Risultati immagini per emozioni dal mondo 2017

Si terrà a Bergamo dal 19 al 21 ottobre 2017 la 13° edizione del Concorso Enologico Internazionale Emozioni dal Mondo – Merlot e Cabernet Insieme, il concorso enologico promosso dalla Vignaioli Bergamaschi e dal Consorzio di Tutele Valcalepio; l’unico, a livello internazionale, dedicato esclusivamente ai vini ottenuti da uve Merlot e Cabernet e loro assemblaggi. Possono partecipre sia azienda italiane sia internazionali con una produzione non inferiore a 1000 bottiglie. Leggi…

18 giugno Giornata Internazionale del Picnic

13 giugno 2017 di Mezzapelle Vito


Sample Image

Parmigiana di melanzane

Seppure la tradizione del picnic abbia origine antiche, si pensa infatti sia nata in Francia nel 1600dove con la parola pique-nique si indicavano quegli eventi sociali in cui ogni ospite portava con se qualcosa da spiluccare insieme agli altri partecipanti, oggi è una tendenza sempre più in crescita.  Domenica 18 giugno è l’International Picnic Day ecco come viverlo al meglio.

DAL PICNIC ALLO CHIC-NIC
Ma la vera novità è che il tradizionale pasto all’aperto, comodo e low cost, sembra essere andato in pensione, lasciando il posto all’evoluzione glam e moderna chiamata chic-nic, un’occasione per fare nuove esperienze di gusto con cibi genuini, una ricercata mise en place, un attento dress code, ma soprattutto la voglia di condividere.
Su un prato in una casa di campagna, in un parco cittadino, in spiaggia o in pineta purchè ci sia un posto all’ombra per sistemarsi e organizzare un pranzo all’aria aperta da trasformare, secondo l’esigenza, in un mezzogiorno tra amici, un appuntamento romantico o una merenda in famiglia.
Le borse frigo, comode ma antiestetiche, lasciano il posto ad un bel cestino in rattan, raffinato ed elegante, indispensabile, scelto dal 40% dei clienti del sito vente privee per contenere le prelibatezze che si gusteranno durante la giornata.

Concedersi poi dei piccoli lussi: piatti di porcellana e bicchieri di vetro colorato, tovaglioli di lino e posate ricercate, apparecchiando la tavola come si farebbe per una grande occasione per rendere decisamente più speciale la giornata. Inoltre, sull’erba, come alternativa alla classica tovaglia a quadretti, meglio appoggiare un telo in cotone dai toni pastello arricchito di tanti cuscini colorati  o una coperta in morbido pile imbottito con retro in plastica per non temere l’umidità , dove accomodarsi a sorseggiare un fresco bicchiere di vino

BONTÀ E PRATICITÀ PRIMA DI TUTTO
Mise en place a parte, cosa è meglio mettere nel cestino per un pranzo all’aria aperta?
Scegliere pietanze buone da gustare fredde che possono essere preparate in anticipo e pratiche da mangiare anche con le mani. Via libera, quindi, a torte salate e frittate, sandwich, insalate e finger food, privilegiando però prodotti di stagione, se possibile.
E’ però sempre più frequente anche la possibilità di acquistare lunch box “stellati” preparati da chef e pensati per essere consumati in cornici bucoliche, dai lussuoreggianti giardini di ville antiche ai parchi di hotel ricercati.

E IL DRESS CODE IDEALE?
Must have assoluto è l’abito lungo bianco da indossare con un paio di scarpe lace up piatte o sandali crossover per un look un po’ bohemien e un po’ hippie sostiene il 61% delle donne che ha risposto al sondaggio di vente-privee, mentre il 24% preferisce una gonna a ruota, bianca o colorata, con calzature in corda. Per proteggersi dal sole, inoltre, è bene non dimenticare un paio di occhiali, magari in stile rètro, e un cappello di paglia a tesa larga, da riutilizzare con l’arrivo dell’estate anche per le giornate al mare. ANSA.it

 

 

A Catania la 14° edizione di Sicilia en Primeur

18 febbraio 2017 di Mezzapelle Vito


giornale di sicilia, guida, Vino, Sicilia, Economia

La sostenibilità ambientale promossa dalle aziende vinicole sarà il cuore pulsante di Sicilia en Primeur, l’annuale anteprima mondiale della vendemmia 2016 dei vini siciliani, in programma dal 25 al 29 aprile a Catania, nella suggestiva location del parco di Radicepura. Leggi…

Ecco il video della 21° edizione del Concorso Enologico Internazionale Berliner Wine Trophy 2017 (winter edition)

8 febbraio 2017 di Mezzapelle Vito


Convegno La Nocellara del Belice incontra l’alimentazione

6 dicembre 2016 di Mezzapelle Vito


 

Un fine settimana dedicato all’olio di Nocellara del Belice. Rotary club di Castelvetrano in collaborazione con Rotarian Gourmet, Slow Food, il comune di Castelvetrano, la Regione Siciliana ed altre associazioni organizza nelle giornate di venerdì 9 e sabato 10 dicembre 2016 un convegno intitolato “La Nocellara del Belice incontra l’alimentazione”. Leggi…

La 12° edizione del Concorso Enologico Internazionale “Emozioni dal Mondo” … Merlot e Cabernet insieme: i risultati

19 ottobre 2016 di Mezzapelle Vito


Si è da poco conclusa la 12° edizione del concorso enologico internazionale “Emozioni dal Mondo”, interamente dedicato ai vini ottenuti da uve Merlot e Cabernet; ho il piacere di condividere con il pubblico amante del vino alcuni dati emersi da questa importante kermesse enologica, tenutasi il 14 ottobre scorso presso il Palazzo Maestri di Cenate Sopra.

Al concorso, organizzato dalla Vignaioli Bergamaschi in collaborazione con il Consorzio Tutela Valcalepio, hanno partecipato 236 vini provenienti da 21 paesi diversi (Argentina, Bosnia e Erzegovina, Cina, Croazia, Francia, Georgia, Germania, Israele, Italia, Malta, Perù, Repubblica Ceca, Russia, Serbia, Slovacchia, Slovenia, Spagna, Sud Africa, Svizzera, Turchia e Ungheria). Leggi…

Concorso Enologico “Emozioni dal Mondo”

11 settembre 2016 di Mezzapelle Vito


download

Il concorso è organizzato con il patrocinio dell’Organisation Internationale de la Vigne et du Vin (O.I.V.) e l’autorizzazione del Ministero per le Politiche Agricole e Forestali.

Da 12 anni “Emozioni dal mondo” riunisce a Bergamo oltre 70 giudici internazionali per valutare i vini Merlot e Cabernet in concorso.

La valutazione dei campioni verrà effettuata a Bergamo, nel giorno 14 Ottobre 2016, da apposite commissioni composte da non meno di cinque componenti – enologi, enotecnici, sensorialisti, assaggiatori, sommelier e giornalisti del settore enogastronomico – la maggioranza dei quali devono essere commissari esteri e tecnici, come da regolamento O.I.V.

Al fine di dare massimo risalto alla manifestazione e ai vini vincitori, un ufficio di relazioni esterne da noi incaricato si occuperà della comunicazione verso la stampa ed il Concorso “Emozioni dal Mondo: Merlot e Cabernet insieme” sarà presente alla fiera Vinitaly, dal 09 al 12 Aprile 2017 a Verona, con uno stand all’interno del Pad. Regione Lombardia dove verranno messi in degustazione tutti i vini vincitori.

Fonte: www.emozionidalmondo.it

Asia Wine Trophy 2016: il più grande conocorso enologico dell’Asia

4 settembre 2016 di Mezzapelle Vito


Risultati immagini per dwm.de

 

Nel mercato asiatico i vini premiati sono avvantaggiati, in quanto viene rivolta particolare attenzione al premio. Una competizione come l’Asia Trophy Wine, con il patrocinio dell’OIV e dell’UIOE e con giudici internazionali che godono della più alta reputazione, è la porta d’ingresso per la commercializzazione sul mercato più importante del futuro: L’Asia.

Con oltre 3.900 vini degustati il Asia Wine è stato promosso per il secondo anno dalla sua creazione tra le più importanti competizioni enologiche d’Asia. Presenti i giurati, di tutti i più importanti paesi importatori che ne ritengono la qualità e la realizzazione ineguagliabili in Asia. Pertanto in Asia cresce in maniera esponenziale l’interesse.

Il Asia Wine Trophy è già una delle più grosse manifestazioni OIV nel mondo ed in Asia. In occasione del premio nel agosto del 2015, vi erano un totale di 130 giurati da tutto il mondo e 30 rappresentanti dei più importanti media in Asia, per farsi personalmente un’idea del premio vino d’Oriente. I media presenti hanno condiviso i giudizi dei giurati e goduto della perfetta organizzazione del premio Vino d’Oriente. Ciò, insieme al desiderio di giudici presenti dell’aria asiatica. Così come molti addetti ai lavori del Festival Food & Wine di Daejon hanno aggiunto che la DWM in collaborazione con la città di Daejon e altri partner ufficiali, nel 2016 organizzeranno la Asia Wine Week solo per gli addetti ai lavori.
Poichè nel 2016 con la possibilità della partecipazione combinata si è contato su 5.000 vini al premio Asia Wine Trophy, saranno presenti più di 180 giurati. Quindi il Know How presente, raggiunto per tutti i lati del guadagno è l’obiettivo della Asia Wine Week.

Dopo le degustazioni mattutine del Asia Wine Trophy, solo per i giurati invitati, dalle 13:00 presso il DCC (Daejeon Congress Center) ha luogo la settimana internazionale del vino asiatico. L’entrata a questa esposizione della durata di 5 giorni è consentita solo agli addetti ai lavori.
Vicino ad una grande zona degustazioni, in cui gli addetti ai lavori possono degustare i vini partecipanti , è presente la Asia Buyers Conference. All’interno di 15 diversi spazi vengono offerti ai giurati e agli addetti ai lavori esterni, presentazioni, seminari, analisi di mercato e ulteriori conferenze.
Inoltre ci sono aziende, associazioni, zone di produzione vinicola e altre organizzazioni di settore che hanno la possibilità di essere personalmente presenti con un loro stand preso la Asia Buyers Conference.

Accanto al vino è previsto anche uno spazio per gli alcolici e le specialità gastronomiche.
Una esposizione organizzata così è unica fino ad ora e così sono tutti concordi nel creare entusiasmo nel mercato asiatico e richiamare diversi addetti ai lavori da tutta l’Asia.

A Mozia….la Sicilia del vino

23 giugno 2016 di Mezzapelle Vito


Sample Image

Sample Image

 

Il 25 Giugno sarà una giornata interamente dedicata ad un unico vitigno, il Grillo. E’ il “Giorno del Grillo”, una manifestazione organizzata dal Consorzio Sicilia Doc che vedrà la partecipazione di diversi produttori di Assovini Sicilia. Sede dell’evento, la splendida Isola di Mozia (TP). Al tramonto, gli appassionati avranno la possibilità di degustare dalle 17.00 alle 22.00 i vini in un irresistibile “Walk-around Tasting”curato dall’AIS Associazione Italiana Sommelier. I visitatori saranno accompagnati alla scoperta della storia e delle diverse interpretazioni di questa autentica eccellenza siciliana. Obiettivo di Assovini è far conoscere questo “continente viticolo”, la Sicilia, attraverso la voce delle cantine che la rendono grande. Assovini Sicilia riunisce molte tra le più rinomate aziende vitivinicole che promuovono il nome della Sicilia nel mondo.  Nata nel 1998 da un’idea di tre dei più importanti attori dell’enologia di quest’isola, l’associazione include oggi 78 soci che, insieme, rappresentano più dell’80% del vino siciliano in bottiglia. Tre gli tre elementi che li accomunano: il controllo totale della filiera vitivinicola, dal vigneto alla bottiglia, la produzione di vino di qualità imbottigliato e la visione internazionale del mercato.

Le cantine:
Alessandro di Camporeale –  Baglio di Pianetto –  Cantine Europa  – Caruso & Minini  – Cusumano  – Baglio del Cristo di Campobello  – CVA Canicatti –  Donnafugata – Feudo Arancio  – Feudo Principi di Butera  – Firriato
Gorghi Tondi – Masseria del Feudo  – Rallo  – Rapitalà – Settesoli – Tasca d’Almerita – Valle dell’Acate

Far conoscere un vero e proprio “continente viticolo”, la Sicilia, attraverso la voce delle imprese che la rendono grande. È questa la missione di Assovini Sicilia, che riunisce alcune delle più rinomate aziende vitivinicole che diffondono il nome della Sicilia nel mondo. Nata nel 1998 da un’idea di tre dei più importanti attori dell’enologia di quest’isola, Diego Planeta (Aziende agricole Planeta), Giacomo Rallo (Tenuta di Donnafugata) e Lucio Tasca d’Almerita (Conte Tasca d’Almerita),oggi l’associazione include oltre 70 soci accomunati da tre elementi: il controllo totale della filiera vitivinicola, dal vigneto alla bottiglia, la produzione di vino di qualità imbottigliato e la visione internazionale del mercato.

Fonte: affaritaliani.it

V edizione del Concorso Enologico Internazionale “Mondial du Chasselas”

27 marzo 2016 di Mezzapelle Vito


 

 

Lo Chasselas è il vino bianco per antonomasia in Svizzera. Non esiste viticoltore romando che non lo produca. Qui lo definiscono l’abbinamento perfetto con i numerosi formaggi locali e i filetti di pesce persico del lago Lemano.

 

 

Dal 3 al 4 giugno 2016 si terra al castello di Aigle in Svizzera (Chateau d’Aigle) la quinta edizione del concorso enologico internazionale “Mondial du Chassela” dove numerosi esperti degustatori, tra i quali me, saranno chiamati a valutare i centinaia vini in partecipanti provenienti Germania, Francia, Usa, Canada e ovviamente Svizzera.

Vito Mezzapelle

1 2 3 5

Copyright di Dott. Enologo - Vito Mezzapelle Part. I.V.A. 02598710818